1

Novara panoramica Mole

NOVARA -13-11-2017- Anche il presidente

del Popolo della Famiglia Novara e Vco è intervenuto sulla situazione fra Decathlon e Sportway. "La nostra primaria attenzione va sempre alle piccole realtà - ha commentato, in una nota diffusa, Alberto Cerutti - ai negozianti che cercano di sopravvivere in questi tempi difficili , spesso resi ancora più difficili dalla burocrazia e dalla concorrenza spietata delle multinazionali, e quindi guardiamo con interesse ma anche con preoccupazione all’apertura di nuovi “megastore”, come quelli del complesso di Veveri oppure la nuova sede Decathlon di corso Milano: interesse per i nuovi posti di lavoro che si possono creare, soprattutto per i giovani, preoccupazione se questo può portare a “soffocare” ulteriormente il commercio al dettaglio dei piccoli negozi, che anche a Novara continuano a chiudere". Cerutti ha proseguito: "Se grande distribuzione deve essere, almeno deve fornire i vantaggi della grande distribuzione, come prezzi concorrenziali, senza andare a scapito della qualità. Lo sport è un’attività centrale nella formazione dei giovani e spesso rappresenta una voce di spesa ingente per le famiglie. La politica non deve essere ingerente rispetto al commercio e quindi non deve ostacolare la nascita di nuove realtà, come quelle che stanno sorgendo in questi mesi a Novara, ma deve porre l’attenzione affinché siano sostenute ed incoraggiate le piccole attività commerciali, che costituiscono una ricchezza per il territorio, e che non è bene che vengano fagocitate dalle grandi multinazionali. Quindi, in sintesi: ben venga la nuova apertura, come occasione per creare occupazione e “far girare” l’economia cittadina, ma occorre trovare urgentemente adeguate tutele per i piccoli commercianti".

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.