1

tribunale novaraNOVARA-11-03-2018-Incrociano di nuovo

le braccia, per le giornate di martedì e mercoledì della prossima settimana, gli avvocati penalisti. L’astensione, dalle udienze e da ogni attività giudiziaria del settore penale, è stata deliberata lo scorso 23 febbraio dalla Giunta dell’Unione delle Camere Penali italiane. "Il motivo della nuova due giorni di astensione - spiega l'avvocato Alessandro Brustia della Camera Penale di Novara - è da ricercarsi nella mancata approvazione della riforma dell’ordinamento penitenziario, che era stata messa in agenda dal ministro Orlando e poi rinviata". “Il provvedimento adottato dal Consiglio dei Ministri – si legge nella delibera della Giunta Camere Penali italiane -  pur non decretando il completo e definitivo fallimento della riforma penitenziaria, desta grandissima preoccupazione in quanto rinvia la possibile entrata in vigore dei decreti legislativi a dopo le elezioni, ponendo evidentemente a rischio l’effettiva realizzazione di una riforma fondamentale nell’ambito della esecuzione penale e dell’ordinamento penitenziario che ha creato grandi e giustificate aspettative di adeguamento del sistema ai principi costituzionali”. “Il principio costituzionale volto alla rieducazione ed al reinserimento sociale rischia così di restare ancora una volta inattuato”.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.