1

videosorveglianzaNOVARA -12-03-2018-  L'Asl No è intervenuta

con una nota ufficiale sull'episodio di aggressione che ha coinvolto un dottore in servizio alla guardia medica (servizio continuità assistenziale) nella serata di sabato, sottolineando come l'area sia videsorvegliata e come ci sia la presenza di una guardia giurata. "L’episodio di aggressione che ha coinvolto un edico del Servizio di Continuità Assistenziale dell’Asl No è avvenuto presso il Servizio di viale Roma, 7 a Novara; tale sede, ove operano abitualmente quattro medici dalle 8 alle 20 il sabato, prefestivi e festivi e tre di notte tutti i giorni dalle 20 alle 8, è dotata di telecamere che videoregistrano gli accessi e di servizio di vigilanza con guardia giurata che sorveglia l’intero plesso e piantona il servizio nella fascia oraria 22/8. - si legge nella nota - La dinamica dell’evento è al vaglio delle forze dell’ordine che hanno acquisito le immagini delle telecamere". La nota si conclude sottolineando che "L’Asl No, che ha recepito dal 2011 la raccomandazione ministeriale per prevenire gli atti di violenza a danno degli operatori sanitari, lavora costantemente per identificare i fattori di rischio per la sicurezza del personale ed è impegnata a porre in essere misure di prevenzione e controllo più adeguate".

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.