1

giustizia legge foto

NOVARA-16-05-2018-I difensori prestano

il consenso all’utilizzo degli atti fin qui assunti con un collegio in diversa composizione (uno dei giudici nel frattempo si è trasferito in altra città e al suo posto è subentrato un nuovo magistrato) e il processo per le cosiddette “giunte fantasma” prosegue senza il rinnovo dell’istruttoria. Ieri (martedì) sono stati ascoltati altri testi. “Non avevo preso parte a quelle riunioni di giunta; all’epoca ero dipendente di un’azienda con mansioni di responsabilità; dalla documentazione lavorativa relativa a quegli anni non risulta che in quelle date, e per quegli orari, avessi chiesto permessi per assentarmi”. Ascoltato, quale teste per la difesa di uno degli imputati, anche Sergio Merusi, sindaco di Novara dal 1993 al 1997, che, all’epoca dei fatti riguardanti il processo era stato consigliere di opposizione e capogruppo di minoranza nell’assise del piccolo centro della bassa novarese. “Mi recavo spesso in Comune - ha detto - abitando a pochi metri dagli uffici andavo personalmente a prendere le delibere. Formalmente erano corrette”. A processo c’è  Giuseppe Rubini, sindaco di Nibbiola all’epoca dei fatti e rieletto nel giugno del 2016 alla guida dell’amministrazione, e altri amministratori all’epoca dei fatti (sotto la lente degli inquirenti le riunioni del periodo compreso tra il 2007 e il 2012),  oltre a tecnici e imprenditori, chiamati dalla Procura a rispondere, a vario titolo, di reati che vanno dal falso all’abuso d’ufficio, dal peculato alla turbativa d’asta. Quel che investigatori ed inquirenti contestano – sulla vicenda indagarono i carabinieri - è una serie di riunioni di giunta che sarebbero state “virtuali”, che risultavano cioè dai verbali ma alle quali gli assessori non avrebbero mai partecipato e che, secondo l’impianto accusatorio, avrebbero prodotto anche delibere con le quali venivano affidati lavori e consulenze o venivano concessi contributi e servizi.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.