1

Novara sede Camera di Commercio

NOVARA - 25-07-2018 - Battuta d'arresto per

le imprese novaresi: nel primo semestre dell'anno, infatti, il bilancio demografico si è chiuso all’insegna della crescita zero: la variazione tra iscrizioni e cessazioni avvenute nel periodo gennaio-giugno si attesta al -0,1%, corrispondente ad una leggera flessione, pari a venticinque unità. "Il 2018 si apre con una battuta d’arresto del nostro tessuto produttivo – ha commentato Maurizio Comoli, presidente della Camera di Commercio di Novara – Se da un lato questo risultato risente di una concentrazione fisiologica delle chiusure d’impresa nei primi mesi dell’anno, dall’altro si riscontra anche un tasso di natalità inferiore a quello registrato nello stesso periodo degli anni precedenti, accompagnato da un lieve incremento del tasso di mortalità. Complessivamente sono state 1.040 le aziende che si sono iscritte al registro delle imprese nei primi sei mesi dell’anno, mentre 1.084 hanno cessato la propria attività (al netto delle cessazioni d’ufficio), con una consistenza del sistema imprenditoriale novarese che al 30 giugno 2018 ammonta a 30.391 unità registrate. In flessione anche l’andamento dell’artigianato, con risultati superiori alla media provinciale: nel periodo in esame le cessazioni di attività hanno superato le aperture, determinando un saldo pari a -78 unità, per una consistenza del tessuto produttivo artigiano che alla fine di giugno si attesta a 9.360 imprese registrate. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.