1

computer foto

NOVARA -11-10-2018- Un cinquantenne vercellese, attualmente in carcere per una vecchia condanna, è stato identificato e segnalato dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Novara alla Procura cittadina per una truffa commessa ai danni di un novarese. Da tempo l'uomo aveva attuato un consolidato sistema che gli permetteva di incassare molto denaro: inseriva un falso annuncio su noti portali di vendite online (sempre per accessori e apparecchiature di nicchia), proponendo un prezzo decisamente allettante. Quando veniva contattato da un potenziale acquirente, trattava il prezzo e si faceva inviare un bonifico o un vaglia postale, ovviamente senza spedire la merce e svanendo nel nulla. Negli ultimi anni è stato già denunciato in almeno altri 150 analoghi  episodi:  questo sistema riusciva a incassare somme variabili tra i 100 e i 300 euro al giorno.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.