1

Animanz and Juanita Euka

NOVARA – 28-05-2019 – Il festival NovaraJazz riparte dopo il primo ricco fine settimana tra le vigne e i parchi della provincia. La rassegna, riconosciuta ormai a livello europeo per la qualità della proposta, si conferma un appuntamento di grande richiamo e linguaggio internazionale. Come conferma anche il fatto che Novara sarà “capitale europea del jazz” grazie alla European Jazz Conference in programma a settembre.

Il secondo weekend porterà di nuovo la musica nel territorio novarese, scoprendone angoli e luoghi nuovi ed affascinanti. Giovedì 30 maggio doppio appuntamento nel cuore di Novara, il cortile del Broletto. Apre la serata Giulio Corini Libero Motu con Giulio Corini Libero Motu con Giulio Corini (contrabbasso), Francesco Bigoni (sax tenore, clarinetto) e Nelide Bandello (batteria): concerto organizzato con la collaborazione di Young Jazz di Foligno. Alle 22.30 salgono sul palco gli Elephank Project, live duo formato da Francesco Cilione (tromba e flicorno) e Marco Giva (tastiere). Venerdì 31 maggio alle 18.30 appuntamento a Trecate nella sede del birrificio artigianale Croce di Malto con Luca Pissavini in solo ed il suo progetto “Mariella – suite per violone moderno”. Alle 21.30 ancora un grande evento nel cortile del Broletto con III Considered: Idris Rahman (sax), Leon Brichard (basso) ed Emre Ramazanoglu (percussioni) e, alle 22.30, Khalab feat Tamar Collocutor e Tommaso Cappellato: Raffaele Costantino aka dj Khalab (elettronica), Tamar Collocutor (sax) e Tommaso Cappellato (batteria). Sabato 1° giugno alle 11 buongiorno al gusto di caffè e biscottini di Novara sul sagrato della Basilica di San Gaudenzio, insieme al sassofonista Francesco Bigoni; alle 13 nel cortile di Casa Bossi suona l’Italian String Trio (Eloisa Manera al violino, Maurizio Brunod alla chitarra e Luca Pissavini al contrabbasso); alle 19 appuntamento nei giardini della canonica del Duomo con OlmO, cioè Davide Merlino (vibrafono, harmonium), Elia Anelli (chitarra elettrica), Roberta Brighi (basso elettrico) ed Andrea Cocco (batteria e glockenspiel); alle 21.30 si torna nel cortile del Broletto con Animanz & Juanita Euka: Max Rodriguez alla chitarra e alla voce, Marc Goymour alle tastiere e alla voce, Jash Basj al basso, Juanita Euka alla voce e Lya Guerrero alla batteria; la serata di sabato termina come di consueto con un dj set a cura dei deejay dell’Università del Piemonte Orientale, Alessandro e Marco Iurzola. Domenica 2 giugno alle 13 la giornata inizia in uno dei luoghi più magici della città, la Sala del Compasso, dove si esibirà Sanne Huijbregts, una vocalist, vibrafonista e compositrice; alle 18 nel cortile del Broletto va in scena l’energia di Erios Junior Jazz Orchestra + Michael Steinman.

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.