1

facebook immagine

NOVARA – 15-08-2019 – L’Università del Piemonte Orientale partner del progetto TechLa, che unisce diritto e nuove tecnologie, fresco vincitore di un grant Erasmus Plus, il progetto europeo per l’istruzione e la formazione. Il progetto internazionale è coordinato per l’ateneo della professoressa Bianca Gardella Tedeschi, docente di diritto privato e comparato al Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa di Novara. Grazie a questa progettualità un gruppo di studenti affronterà temi legati al diritto ed alle nuove tecnologie. Strutturati in diverse squadre gli studenti, nell’ambito di un tribunale simulato, condurranno ricerche e prepareranno difese scritte e orali; il coinvolgimento di aziende tecnologiche di alto profilo garantirà uno stretto collegamento con la realtà del settore. Ogni anno, il progetto culminerà in una "scuola", che riunirà gli studenti con i diversi partner esterni. Il progetto riguarda una cordata di atenei coordinati dall'Università di Lione (Francia). Ne fanno parte, oltre che l'Università del Piemonte Orientale, l'Università Radboud di Nimega (Paesi Bassi), l'Università Cattolica di Lione (Francia), l'Università di Cracovia (Polonia) e l'Università di Lodz (Polonia). TechLa prenderà il via a settembre e durerà fino ad agosto 2022.

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.