1

mani colori

NOVARA -17-01-2020 - Trentaquattro progetti, finanziati complessivamente per 1.019.483,62 euro. Sono le cifre dei fondi dell’otto per mille della diocesi di Novara, destinati sostenere progetti di carità per l’anno pastorale
2019- 2020. I dati sono stati presentati in un incontro in Curia al quale hanno partecipato il vicario generale della diocesi, mons. Fausto Cossalter, il direttore  della Caritas diocesana don Giorgio Borroni e don Renzo Cozzi, economo e referente diocesano del Servizio per la promozione del sostegno economico della Chiesa cattolica.

I progetti, grazie alla raccolta e all’impiego di risorse proprie da parte dei soggetti che li realizzano,
valgono complessivamente quasi un milione e trecento mila euro.
Tre i capitoli di impiego: i “Progetti Sostegno”, le “Opere Segno” ed i “Progetti Emblematici”.
I primi sono fondi destinati a sostenere il lavoro quotidiano dei gruppi caritativi di parrocchie e Unità pastorali missionarie. In tutto 15 interventi distribuiti su tutti i vicariati per un valore totale di 117.500 euro.  Le “Opere Segno” sono quegli interventi che attraverso la carità e l’attenzione agli ultimi sono «Segno” della presenza di Dio». A riceverli associazioni e parrocchie che mettono in atto progetti
specifici in diversi campi del sociale. In tutto 13 progetti finanziati con 194.750 euro.  Infine, i “Progetti Emblematici”, condotti direttamente da Caritas diocesana, in collaborazione con  realtà del territorio. In tutto i sei progetti sono sostenuti con 707.233,62 euro.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.