1

App Store Play Store Huawei Store

NOVARA-07-09-2017-"I primi dati degli strumenti automatici

non hanno evidenziato una presenza anomala dei composti ricercati, ma solo al termine delle analisi di laboratorio specialistiche sarà possibile valutare il fenomeno dell'eventuale ricaduta sul territorio": così Arpa Piemonte sul proprio sito internet sulla situazione venutasi a creare in seguito al grande incendio scoppiato ieri in un deposito di rifiuti speciali a Mortara, nel pavese. Arpa ha provveduto già da ieri ad effettuare campionamenti dell'aria nelle province di Novara, Vercelli ed Alessandria: nei prossimi giorni saranno cercati in laboratorio diossine e composti organici volatili. Nonostante la circolazione del vento non sia prevista con direzione sul territorio piemontese,  i tecnici Arpa continueranno il monitoraggio nelle aree di possibile ricaduta. (N.C)

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.