1

App Store Play Store Huawei Store

arona stadio degrado

ARONA- 11-12-2016- Ex campo di calcio “Di Domenico”,

prosegue il degrado. Quando si risolverà il problema? Se lo chiedono gli abitanti di via Monte Zeda e i negozianti della zona. L'ex stadio fu ceduto a privati in cambio di fondi per realizzare il nuovo stadio di via Monte Nero. Nella bella stagione la zona diventa una selva, covo di topi e altri animali. Maria Orfano è portavoce dello scontento: “Negli ultimi tempi l'ex stadio presenta pericolosi cedimenti strutturali, tra cui un muro di cinta in evidente stato di degrado, che potrebbe presto crollare, diventando cosÏ potenzialmente pericoloso per i passanti. Un altro aspetto è la sporcizia che deriva da questo abbandono, non certo degna di una città come Arona. Negli anni si sono susseguiti diversi 'ospiti' , che alloggiavano in una baracca di latta (l'ex bar ndr). Fortunatamente almeno questa è stata rimossa, dopo insistenti sollecitazioni”. Risaputo che il campo non sia proprietà del Comune, i residenti pensano sia impensabile che non si possa agire in alcun modo, trovando un compromesso con i proprietari. Dopo tutti i bei lavori fatti per migliorare la città è un vero peccato vedere tale degrado a poco più di cinque minuti a piedi dal centro. Inoltre l'area è dalle molteplici potenzialità e se ne potrebbero ricavare numerosi usi, non solamente quello di un parcheggio sconnesso per gli eventi importanti . Il sindaco Alberto Gusmeroli ribatte: “Possiamo intervenire con ordinanze per il degrado urbano. E se necessario lo faremo. Intanto anche il nuovo stadio cade a pezzi. Parte del tetto della tribuna è pericolante e l'area è transennata”. Maurizio Robberto

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.